Utilizziamo i cookie per offrirti una migliore esperienza di navigazione. Procedendo ad utilizzare il sito, anche restando in questa pagina, acconsenti all'uso dei cookie.

Back to Top

La Scuola

La Scuola di Agopuntura Tradizionale della Città di Firenze è ad oggi la seconda scuola di agopuntura per anzianità tuttora in attività in Italia.

Le sue radici risalgono al 1980 quando ebbe luogo la fondazione della stessa per volontà ed ingegno di Nello Cracolici e Gisella Fattorini.

Il dr. Cracolici Nello si era già imbattuto negli anni ’50 nell’agopuntura in Marocco quando i medici francesi seguaci dell’opera di Solier De Morant si dedicarono all’ampliamento delle proprie conoscenze mediche trattando malattie indemiche ed epidemiche tramite aghi e artemisia.

Ma fu successivamente intorno agli anni ’70 con l’apertura dello studio di agopuntura in via Francesco Crispi a Firenze e contemporaneamente all’incontro illuminante con il dr. Nguyen Van Nghi che sorse l’idea che anche in Toscana dovesse nascere qualcosa di “alternativo” che a quei tempi incontrò al contempo entusiasmo ed ostracismo. E quando alla frequentazione della scuola So Wen di Milano ed ai viaggi in Cina Nello e Gisella si decisero ad imbarcarsi in questa avventura ebbero in Van Nghi ed in Jean Schatz degli alleati che furono accanto a loro nell’evento al Circolo Borghese del 1980 quando il primo anno della scuola produsse 130 allievi record assoluto della nostra realtà.

Tra questi spiccavano per rilievo ed importanza nello staff di insegnamento il dr. Nguyen Van Nghi, allora Presidente della Società Mondiale di Agopuntura e membro dell'Organizzazione Mondiale della Sanità a cui venne affidata la presidenza dell'insegnamento, il Dott. J.Schatz, allora presidente della Società Internazionale di Agopuntura, il dott J.M. Kespi presidente dell'Associazione Francese di Agopuntura e il prof. J. Larre, presidente dell'Istituto di Sinologia Ricci di Parigi.

L'obiettivo della scuola era quello di svolgere un corretto insegnamento dell'agopuntura tradizionale cinese e delle altre tecniche terapeutiche quali moxibustione, tuina, qi gong, nonchè di diffondere il pensiero, la cultura, la filosofia e le arti orientali, substrati essenziali per la comprensione della visione dell'uomo microcosmo in rapporto con il macrocosmo.

Nell'ottobre del 1981 la scuola ottiene, a nome dell'Assessore Paolo Bernabei, il patrocinio del Comune di Firenze, un riconoscimento importante allo sforzo fatto dal Dott. Cracolici per la diffusione della cultura e della medicina cinese.

L'inaugurazione ufficiale della scuola avviene nel novembre dello stesso anno presso la Sala Incontri della sede del Comune di Firenze, alla presenza delle maggiori autorità locali, tra cui il sindaco Elio Gabbuggiani e il vice sindaco Giorgio Morales.

La storia trascorse ed i pazienti presso lo studio del dr. Cracolici si moltiplicarono, gli allievi fecero proseliti e la Toscana lentamente si aprì a ciò che un tempo, visto fra luci ed ombre produsse poi ai giorni nostri, una realtà che nel nostro tessuto sociale coinvolge in Toscana novantasei ambulatori pubblici di medicina integrata ed in Italia 4 milioni di utenti di agopuntura facendo della Toscana stessa il pernio di questo importante settore della medicina.

Nel 1984 la scuola entra a far parte dell'Associazione Internazionale di Medicina Tradizionale Cinese con l'obiettivo di diffondere sviluppare questa medicina nel mondo e nello stesso anno numerose delegazioni cinese si recano in visita alla Scuola con un progetto di collaborazione tra Italia e Cina.

Nell'aprile dell’85 da Nanchino una delegazione con la Governatrice della Provincia di Nanchino Gu Xiulian, il direttore dell'ufficio affari esteri del Governo Popolare della Provincia Zheng Liangyu, il deputato e direttore della Commissione per la Programmazione economica di Xinhua , Jin Jingzhong e il membro dell'Ufficio Affari Esteri Zhang Wenming, si reca a Firenze in visita alla Scuola.

Nello stesso anno il dott. Nello Cracolici, invitato ufficialmente dal governatore della provincia del Jangsu si reca in Cina per realizzare uno scambio scientifico culturale tra i due paesi. E il 4 maggio del 1985 viene stipulato un protocollo di intesa per la collaborazione scientifica fra l'ospedale di Nanchino e la Scuola di Agopuntura di Firenze, in cui l'assessore della Sanità di Nanchino e il direttore dell'ospedale di Nanchino si impegnano ad inviare alla Scuola di Agopuntura di Firenze due eminenti professori, il prof. Zhongxueyi e il prof. Linpangnam per svolgere un corso di perfezionamento.

Nel maggio del 1985 il comitato preparatorio della Federazione Mondiale di Agopunutura di Pechino invita il dott. Nello Cracolici alla riunione per la fondazione ufficale del WFAS come rappresentante dell'Italia, diventando membro fondatore del WFAS. Attualmente il dr. Franco Cracolici, direttore odierno della scuola è membro esecutivo della stessa.

In questa occasione si reca anche a Pechino e Nanchino ospite delle autorità' locali per perfezionare i rapporti di collaborazione con le strutture scientifiche tra le due città.

Nel 1983 parte il corso di massaggio cinese tuina (con 52 ore di insegnamento distribuite in 13 seminari aperto a tutti), il corso biennale di veterinaria in collaborazione con il prof. Melan, presidente degli agopuntori veterinari francesi e i corsi di dietetica e farmacologia cinese.

Si svolgono anche una serie di conferenze tenute dal prof. L. Larre sul pensiero filosofico e sulla cultura cinese con lo scopo di diffondere le conoscenze sulla storia di questo popolo e sul concetto di salute nella tradizione filosofica e sull'importanza dello scopo preventivo e curativo della medicina cinese e l'importanza della respirazione dietetica e ginnastica.

Nel 1986 il dott. Li Ren dell' Universita di MTC di Nanchino si reca in visita alla scuola per stipulare un accordo di insegnamento, il quale ha dato seguito ad una lunga permanenza presso la scuola del dott. Qui Mao Liang illustre medico e direttore del centro internazionale di agopuntura di Nanchino, membro della federazione mondiale di agopuntura, consigliere permanente dell'associazione nazionale cinese dell'agopuntura e presidente onorario dell'associazione della provincia di Jang Su di agopuntura. Viene definito in Cina nell'ambito della medicina tradizionale cinese “ l'albero da cui tutte le pesche sono nate”.

In questi anni la scuola continua con dedizione di tutti i suoi insegnanti alla diffusione della cultura e della medicina cinese e nel gennaio dell' 1987 il Ministro degli Affari Esteri Giulio Andreotti manda una lettera di compiacimento al dott. Nello Cracolici per i risultati ottenuti e si ripromette di farvi visita. Un mese dopo la Regione Toscana delibera l'attuazione del Corso di aggiornamento presso la scuola riservato ai medici del Servizio Sanitario Regionale: in questo ambito la dr.ssa Sonia Baccetti, responsabile della rete Toscana di medicina integrata e allieva primigenia della scuola ebbe ed ha un ruolo fondamentale nel rendere possibili iter formativi tra pubblico e privato con frequentazione attuale del Centro Fior di Prugna.

Nel dicembre del 1987 viene stipulato un accordo tra la Scuola e l'Università di farmacopea di Nanchino, per l'organizzazione di due corsi uno di Farmacopea cinese della durata di tre anni, con 144 ore annuali e un corso di compilazione di ricette della durata di un anno, allo scopo di rafforzare l'amicizia tra i due paesi Italia e Cina e di migliorare ulteriormente i rapporti amichevoli del gemellaggio della città di Nanchino e di Firenze e di diffondere in Italia la conoscenza e la pratica della Farmacopea Tradizionale Cinese.

Nel 1988 parte anche un corso di Tai chi Chuan tenuto dal prof. Liu Pengnan, vice presidente della Federazione Mondiale di MTC di Nanchino e uno dei migliori allievi del celebre maestro Jang Lu Zhang.

Nel luglio del 1988, l'Assessore alla Sicurezza Sociale della Regione Toscana Bruno Benigni, esprime al dott. Nello Cracolici la sua convinzione sull'utilità che anche nei servizi sanitari pubblici vengano fornite prestazioni di MTC e pertanto ritiene opportuno proseguire nella attività di formazione dei medici operanti nelle UU.SS.LL anche in considerazione dell'alto significato costituito dal riconoscimento che la Scuola di Agopuntura Tradizionale di Firenze ha avuto da parte della Organizzazione Mondiale della Sanità e dei rapporti di collaborazione che la scuola intrattiene con le università di Nanchino e Pechino.

Sempre nello stesso anno il Ministro della Sanità Carlo Donat Cattin invia al dott. Nello Cracolici e per conoscenza al dott. Paolo Benelli, Assessore alla Sanità della Regione Toscana e al Dott. Bruno Benigni, assessore alla sicurezza sociale della Regione Toscana, una lettera di approvazione e di riconoscimento dell'operato svolto dalla scuola nel rispetto delle indicazioni espresse dal Consiglio superiore di Sanità, ritenendo poi elemento importante gli accordi che la scuola ha intrapreso con il Ministero della Sanità della Repubblica Popolare Cinese.

Nell'anno 1989 il dott. Nello Cracolici viene invitato dal Consiglio Superiore di Sanità in qualità di esperto a partecipare alle riunioni di studio in tema dell'Agopuntura.

Nello stesso anno il Presidente della Regione Toscana, Gianfranco Bartolini, concede a voti unanimi il patrocinio al corso di massaggio energetico cinese.

Il 12 febbraio del 1990 il dott. Nello Cracolici viene a mancare e gli succede il figlio Dott. Franco Cracolici già suo collaboratore, diventando a sua volta direttore della scuola, affiancando la madre Gisella Fattorini che fin dagli inizi è sempre stata presente con grande dedizione e passione nella gestione e organizzazione della scuola. Attualmente svolge questo gravoso compito insieme alla sorella Lucilla che ha il ruolo di coordinamento della stessa.

Il dott. Franco Cracolici dirigerà la scuola coniugando la filosofia dei suoi fondatori con il proprio spirito di innovazione rendendo in questi anni dal ‘90 ad oggi la struttura più dinamica e un punto di riferimento fondamentale per chi vuole avvicinarsi allo studio e alla conoscenza dell'agopuntura e delle molte altre pratiche ad esse correlate: partecipa infatti a tutte le commissioni della Regione Toscana (Martini, Rossi) sulla medicina complementare, è nelle commissioni della stessa presso l’Ordine dei Medici e soprattutto sostiene l’idea dell’alleanza dei saperi in campo medico, promuovendo l’agopuntura nel ruolo di affiancamento della medicina allopatica, implementa la didattica invitando maestri internazionali partecipa ai Master universitari sia come insegnamento che come tutoraggio di alcuni (Firenze, Siena, Roma) e stimola all’iniziative della scuola stessa che da sempre sono state riconosciute come momenti di approfondimento culturale.

Tra queste ricordiamo il “Congresso agopuntura tradizione e modernità” che ha visto la

partecipazione di tutti i capi di scuole italiani e francesi, alla presenza dell'assessore alla sanità della Regione Toscana, Alberto Magnolfi, il console della repubblica popolare cinese S.E.Zhu Zhangtan, il sindaco di Firenze, G. Morales, il vicesindaco G. Conti, il presidente del consiglio regionale, P. Benelli. (15 marzo 1991 Palazzo Affari a Firenze), il Simposio Internazionale agopuntura: agopuntura e malattie mentali sotto la presidenza del dott. N.Van Nghi (22/23 maggio 1995 Palazzo degli Affari a Firenze.), il simposio “ il corpo e il suo linguaggio” con il patrocinio della Regione Toscana, l'Ordine dei Medici di Firenze, la Società Italiana di Agopuntura e l'Association Francaise d'Acupuncture.( 4 Dicembre 1999 Scuola di Agopuntura Tradizionale di Firenze)

Nel settembre del 1995 il dott. Franco Cracolici in qualità di direttore della scuola viene eletto uno dei 5 rappresentanti italiani nel WFAS (federazione mondiale di agopuntura tradizionale cinese) continuando la collaborazione con detto ente già cominciata dal padre, e successivamente il 2 novembre del 1997 viene nominato responsabile della commissione qualifica.

Il 1996 vede poi la fondazione definitiva del corso triennale di agopuntura veterinaria riservato ai medici veterinari, primo corso strutturato in Europa, e nello stesso anno

parte anche il corso di riflessologia plantare.

Il 24 ottobre del 1998 il direttore della scuola viene nominato responsabile SIA (Società Italiana di Agopuntura) per le relazioni internazionali e nello stesso anno entra a far parte della commissione per lo studio delle medicine non convenzionali nell'Ordine dei Medici di Firenze e della Regione Toscana. Nel 98 riceve il fiorino d'oro per l'attività da lui svolta di medico agopuntore a Firenze.

Nello stesso anno il dott. Cracolici partecipa come delegato SIA della Toscana al piano Sanitario Regionale e nel 2000 viene eletto Vice presidente SIA.

La scuola è stata fondatrice di numerose associazione tra queste ricordiamo A.S.I.A.V (Associazione Scientifica Italiana Agopuntori Veterinari Sans Frontier) e A.I.M.E.C. Associazione Italiana Massaggio Energetico (1999)

La scuola ha poi contribuito alla fondazione della Federazione Italiana delle Scuole di Tuina e Qigong (FISTQ) di cui il dr. Cracolici è stato Presidente, che è stata costituita nel 2002.
Al fine di migliorare l'insegnamento della Medicina Tradizionale Cinese il 20 giugno del 2002 è stata stipulata una convenzione tra la Usl 10 di Firenze e la scuola per lo svolgimento dell'attività pratica da parte degli studenti della scuola stessa durante il loro percorso formativo presso il Centro di Medicina Cinese Fior di Prugna.

Il 13 giugno 2013 è stato anche stipulato una convenzione tra l’Azienda Unita Sanitaria Locale 9 di Grosseto e la Scuola per dare l'opportunità agli allievi di svolgere stage/tirocinio di formazione e orientamento presso l'ospedale di Pitigliano, il primo ospedale in Europa di medicina integrata dove l'agopuntura è praticata in corsia insieme all’omeopatia e alla medicina allopatica. Il dr. Franco Cracolici è tutor di agopuntura del progetto Pitigliano che vede attualmente l’ampliamento degli ambulatori all’Ospedale Misericordia di Grosseto e al reparto di malattie palliative.

Nell'agosto del 2010 la scuola viene accreditata dalla Regione Toscana come organo formativo (DRG 968/07), e pertanto è in grado di erogare automaticamente crediti. Il 14 maggio dello stesso anno presso l’Aula Magna della Presidenza della Facoltà di Medicina e Chirurgia dell’Università degli Studi di Firenze, dal Presidente della Commissione Sanità del Consiglio Regionale è stato conferito il Gonfalone d'argento alla memoria del Dott. Nello Cracolici.

“La Toscana è l’unica Regione che riconosce la medicina complementare e Cracolici ha rappresentato quell’inizio che oggi fa della Toscana un centro di dibattito internazionale" ha sottolineato il presidente della commissione. "E’ giusto che questa opera diventi storia ufficiale, è tempo di riconoscere a questa figura la capacità di far cambiare la mentalità, perché non c’è medicina alternativa che si contrappone alla medicina ufficiale, ma c’è la straordinaria forza dell’organismo che ha in sé la capacità di guarire. E’ con grande onore che consegno il Gonfalone d’argento al figlio Franco che prosegue in maniera straordinaria il lavoro del padre”

Anche nell'ambito veterinario la Scuola ha sempre cercato di sviluppare e diffondere l'agopuntura veterinaria in Italia In questa ottica il 1 febbraio 2012 è stato stipulato un accordo tra la Scuola e l'Istituto Zooprofilattico Sperimentale delle regioni Lazio e Toscana per quello che concerne l'integrazione e la promozione di eventi nell'ambito della veterinaria e della Medicina integrata.

In questi ultimi anni inoltre la Scuola nel suo impegno di diffusione e insegnamento della Medicina Tradizionale Cinese ha partecipato e ha organizzato numerosi incontri e seminari.

Tra questi si ricordano le giornate europee sulla ginecologia con il dott. Christian Rempp, le giornate sul dolore come il convegno sulle Cefalee (6/3/2011), il convegno sulla Spalla dolorosa (9/6/2012), il convegno FISTQ: il femminile nel tuina e il qigong (24/09/2011), e il primo Convegno nazionale “il Contributo dell'agopuntura e della Medicina Cinese nel trattamento dell'infertilita' e nella procreazione medicalmente assistita”(3/3/2012) e il workshop gestione delle emozioni (2/3/2013) e il III° convegno nazionale sulla infertilità (28-29-30/3/2014).

Il direttore della Scuola inoltre insieme ad alcuni dei docenti ha partecipato in nome della Scuola ad alcuni dei più importanti convegni del WFAS (Gold Coast 2005, Strasburgo 2009, Sidney 2012, Huston 2014) e all' European Congress for Integrative Medicine (ECIM), nel 2012 tenutosi a Firenze dove la Scuola era presente con alcune relazioni e un workshop.

Grazie quindi all’entusiamo ed alla passione la scuola ha sostenuto un percorso difficile e complesso, ma si può senz’altro dire che è stata la montagna che ha partorito parte di un mondo che ha cambiato i suoi connotati. Se ad oggi la scuola continua ad essere un laboratorio ed un punto di riferimento nazionale per la medicina integrata sono le sue scelte coraggiose il perno significativo di questo percorso: le alleanze culturali con strutture come la SIPNEI (Società Italiana di Psico Neuro Endocrino Immunologia), e l’ARTOI (Associazione ricerca terapie oncologiche integrate), ha partorito un convegno di agopuntura della scuola stessa dove insieme ai due maestri Jean Marc Kespi e Jeffrey Yuen i saperi trovano un’alleanza medica e culturale.